Cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Nel Consiglio Comunale del 22 maggio 2020, L’Amministrazione Comunale, accogliendo la proposta del Circolo PD Graffignana, ha conferito la Cittadinanza Onoraria alla Senatrice Liliana Segre.
Negli ultimi tempi i riferimenti all’antisemitismo ed all’odio razziale si sono moltiplicati: per queste ragioni il riconoscimento istituzionale ha lo scopo di “coltivare la memoria dell’antifascismo e della lotta contro il totalitarismo, dei crimini compiuti nelle guerre coloniali, delle leggi razziali, della persecuzione degli ebrei e della Shoah”.
Certi di aver compiuto un atto dovuto e in linea con il volere di tutta la cittadinanza, ringraziamo la senatrice Segre per l’encomiabile impegno civile e attenzione alle nuove generazioni.
Ricordiamo che fu nominata Senatrice a vita nel gennaio 2018, sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti.
Da sempre instancabile nel promuovere la necessità di non restare indifferenti di fronte alle violenze e alla barbarie che si riaffacciano nella storia, pur senza coltivare sentimenti di odio neanche contro i responsabili delle atrocità.
Liliana Segre, ebrea, il 30 gennaio 1944 venne deportata dal “Binario 21” al campo di concentramento di Birkenau. Venne liberata il 1° maggio 1945.
La senatrice è una dei 25 bambini sopravvissuti dei 776 italiani, di età inferiore ai 14 anni, che furono deportati nel campo.

error: Content is protected !!