Guardiamo con fiducia al futuro

Guardiamo con fiducia al futuro

Questi primi mesi del 2020 ci hanno messo a dura prova, dimostrando che le differenze che contraddistinguono ognuno di noi e le divisioni che fanno parte della nostra quotidianità non riescono a fronteggiare le situazioni più complicate.
Il modo migliore per superare le circostanze avverse, come questa emergenza sanitaria, è rimanere uniti e remare tutti insieme nella stessa direzione.
Nella difficoltà abbiamo acquisito la consapevolezza di quanto sia fondamentale l’aiuto di tutti.
I canali di informazione, locali e nazionali purtroppo, anche in questo periodo, hanno raccontato e posto sotto i riflettori episodi di egoismo ed assenza di rispetto verso il prossimo, ma la maggior parte dei cittadini ha riscoperto che i comportamenti individuali influenzano non solo la nostra salute e la nostra vita, ma anche quella degli altri.
Noi abbiamo iniziato il nostro percorso circa un anno fa e fin dalla campagna elettorale abbiamo chiarito la nostra nuova idea di amministrazione, caratterizzata dalla condivisione con i cittadini e dalla volontà di funger da ponte tra il passato e il futuro di questo paese.
In questo primo anno ci siamo resi conto di quanto sia arduo gestire una macchina complessa come quella pubblica. Abbiamo compreso che le competenze, le capacità, l’esperienza non sono mai sufficienti perché la vita propone sempre nuove sfide, a volte imprevedibili e che sconvolgono anche la più accurata pianificazione. Gli imprevisti hanno caratterizzato questi dodici mesi, ma i Graffignanini ci hanno sempre sostenuto.
Le associazioni, le realtà commerciali e i singoli cittadini hanno interpretato al meglio la nostra filosofia.
Coltivando questi rapporti, tenendo sempre in mente che l’obiettivo è il bene della nostra Graffignana, non potrà che attenderci un meraviglioso futuro.
È ancora presto per tirare le somme perché ci aspettano ancora anni di duro lavoro, però l’approccio si è dimostrato quello giusto e tantissime persone l’hanno compreso e hanno fatto proprio il nostro pensiero.
L’ambizioso progetto di rivoluzionare il nostro paese procede anche se non è semplice, ma per voltare pagina era necessario mettere da parte vecchi rancori e ripartire quasi dalle fondamenta.
Graffignana ha bisogno di tutti, ma anche noi tutti abbiamo bisogno di Graffignana: ora più che mai, guardiamo con fiducia al futuro.

Maurizio Civardi
Vice Sindaco di Graffignana

error: Content is protected !!