Occhi elettronici, piano comunale per nuovi impianti

Occhi elettronici, piano comunale per nuovi impianti

Articolo pubblicato su “Il Cittadino di Lodi” – venerdì 22 gennaio 2021

Una mappatura completa dell’esistente, oltre 15 telecamere installate, con l’individuazione delle aree scoperte e dei punti strategici dove la posa di nuovi impianti può garantire maggiore sicurezza a tutto il paese, la necessità di potenziare gli impianti tecnologici, la volontà di avviare la copertura in video sorveglianza delle strade collinari di maggior affluenza, anche per contrastare e avere strumenti idonei a identificare spacciatori e clienti. Graffignana si è dotata di un piano comunale, base per la scrittura dei singoli progetti da presentare nella partecipazione a bandi di finanziamento da parte di enti superiori, Regione e ministero dell’Interno. «Non è un piano da sviluppare in un anno, ma contiene indicazioni e linee guida per gestire la video sorveglianza cittadina e il suo ampliamento per i prossimi 10 anni – dice l’assessore Marco Ravera -. Il bilancio comunale è in sofferenza, e dunque il ricorso a bandi pubblici di finanziamento è indispensabile: con questo strumento saremo pronti a cogliere le occasioni, e a inserirle in uno sviluppo organico del sistema». Tra i contenuti più innovativi c’è la volontà di andare a dotare di impianti l’area collinare: «Non se ne è mai parlato in passato, ma è un passaggio obbligato se si vuole aumentare il livello di sicurezza – conclude Ravera -. Sarà difficile, anche perché ci sono importanti ostacoli sulla possibilità di trasmettere i dati, ma ci sono soluzioni tecnologiche adeguate».

error: Content is protected !!